Condizioni di malattie dei cani

Gastroenterite nei cani

Gastroenterite nei cani

Panoramica sulla gastroenterite nei cani

Il vomito acuto e la diarrea sono caratterizzati da un'insorgenza improvvisa e una breve durata inferiore a 2-3 settimane. Vomito acuto, un atto riflesso che provoca l'espulsione forzata del contenuto gastrico (dello stomaco) e / o duodenale (intestinale) attraverso la bocca e la diarrea, un aumento del contenuto di acqua fecale con un conseguente aumento della frequenza, della fluidità o del volume dei movimenti intestinali, sono entrambi estremamente comuni nel cane.

Un attacco occasionale di vomito e diarrea è abbastanza comune nei cani, tuttavia, vomito grave, acuto e diarrea non sono normali e possono essere associati a malattie potenzialmente letali. Può causare un'estrema perdita di liquidi, uno squilibrio acido-base e disturbi elettrolitici.

Cosa guardare

  • Una continuazione o un peggioramento dei segni (maggiore di diversi giorni)
  • Disidratazione
  • Depressione
  • Svogliatezza
  • La presenza di sangue nelle feci o nel vomito.
  • Cause generali di vomito e diarrea nei cani

  • Indiscrezione alimentare - mangiare cibo / materiale inappropriato
  • Intolleranza alimentare
  • Agenti infettivi - batterici, virali, fungini, parassiti
  • Farmaci e tossine
  • Ostruzione / blocco - intussuscezione, che è il telescopio dell'intestino in se stesso; masse / tumori; corpi stranieri
  • Disturbi metabolici - malattie renali ed epatiche, diabete mellito, ipoadrenocorticismo
  • Disturbi addominali: pancreatite, peritonite, piometra, prostatite, sepsi
  • Malattia infiammatoria intestinale
  • Varie - ulcere gastroduodenali, gastroenterite emorragica, stress, linfosarcoma gastrointestinale (cancro)
  • Test diagnostici per la gastroenterite nei cani

    Molti casi di vomito acuto e diarrea sono di breve durata, si risolvono facilmente e non richiedono una valutazione diagnostica approfondita. La diagnostica deve essere eseguita su quegli animali che hanno vomito e diarrea gravi, presentano altri segni sistemici di malattia o quando il vomito o le feci contengono sangue. Questi test possono includere:

  • Emocromo completo (CBC)
  • Profilo biochimico
  • Analisi delle urine
  • Radiografie addominali (raggi X)
  • Esami fecali multipli
  • Trattamento della gastroenterite nei cani

    Ci sono diverse cose che il tuo veterinario potrebbe raccomandare di trattare sinteticamente il tuo animale domestico. Gli obiettivi principali della terapia sintomatica sono il ripristino e il mantenimento di squilibri di liquidi ed elettroliti e il completo riposo del tratto gastrointestinale.

  • Terapia fluida ed elettrolitica
  • Farmaci che rivestono e leniscono il tratto gastrointestinale
  • Farmaci che sintomaticamente bloccano il vomito e la diarrea
  • Niente per via orale per diverse ore, con una graduale introduzione di acqua seguita da una dieta insipida
  • Cura della casa

    Chiama il tuo veterinario e segui tutte le raccomandazioni relative all'alimentazione e ai farmaci. Ciò probabilmente includerà trattenere tutto il cibo e l'acqua. Osserva molto attentamente il tuo animale domestico. Se i segni clinici non migliorano in un giorno o due e / o il tuo animale sta peggiorando, fai valutare il tuo animale domestico immediatamente.

    Informazioni approfondite sulla gastroenterite nei cani

    Vomito e diarrea sono abbastanza comuni nei cani, in gran parte a causa delle loro abitudini alimentari indiscriminate (non terribilmente selettive). È importante rendersi conto che un occasionale attacco di vomito e diarrea può essere normale in un animale sano e può verificarsi spesso un paio di volte al mese. La domanda a cui è necessario rispondere è quando il problema è abbastanza grave da richiedere l'assistenza veterinaria e il potenziale ricovero per il tuo animale domestico? Il vomito acuto e la diarrea sono affrontati in modo molto diverso dal vomito e dalla diarrea cronici per quanto riguarda le malattie che causano ciascuno, i piani diagnostici e i regimi di trattamento.

    Nei pazienti che altrimenti si sentono bene senza problemi concomitanti, si raccomanda una terapia sintomatica e generalmente curativa. Ciò comporta la rimozione di tutto il cibo e l'acqua per un periodo di diverse ore e la reintroduzione graduale di una dieta insipida per diversi giorni prima di ripristinare la normale dieta del vostro animale domestico. Se il problema si ripresenta una volta che l'animale è stato nutrito o il problema persiste nonostante sia stato trattenuto dal cibo, l'animale dovrebbe essere valutato da un veterinario in modo tempestivo. Inoltre, se il tuo animale domestico sembra doloroso, in difficoltà o noti vomito o diarrea rosso o marrone scuro / nero (indicativo di sanguinamento interno), dovresti cercare immediatamente l'attenzione del veterinario. I cani di piccola taglia sono particolarmente inclini a disidratazione e ipoglicemia di fronte a vomito e diarrea prolungati, pertanto devono essere osservati con molta attenzione. Il vomito e la diarrea prolungati e frequenti possono portare a grave disidratazione, shock e potenzialmente morte se non affrontati in modo tempestivo.

    Cause di vomito e diarrea nei cani

    Esistono molte cause di vomito acuto e diarrea. Sebbene molti di questi pazienti abbiano malattie autolimitanti e rispondano bene alla terapia sintomatica, alcune cause di vomito acuto e diarrea possono essere pericolose per la vita e, inizialmente, possono essere difficili da differenziare da disturbi più benigni.

    Cause dietetiche:

  • L'indiscrezione dietetica include mangiare cibo avariato, mangiare troppo, ingerire materiale estraneo e improvvisi cambiamenti nella dieta.
  • L'intolleranza alimentare si verifica più spesso a causa di una particolare proteina, ma può essere associata a lattosio, diete ricche di grassi e alcuni additivi alimentari.

    Esistono molti agenti infettivi che possono causare vomito acuto e diarrea:

  • Batterico (Salmonella, Clostridium)
  • Virale (epatite canina infettiva, parvovirus).
  • Fungo (istoplasmosi, aspergillosi)
  • Rickettsial (avvelenamento da salmone)
  • Parassita (nematode, anchilostoma, lombrico, giardia).
  • Farmaci e tossine possono causare vomito e diarrea irritando direttamente il rivestimento del tratto gastrointestinale. Gli esempi includono agenti antinfiammatori (aspirina, corticosteroidi), antibiotici, farmaci anti-cancro, insetticidi, metalli pesanti e pesticidi.
  • L'ostruzione / blocco gastrointestinale spesso provoca vomito e diarrea. Corpi estranei, tumori, intussuscezioni (telescopio dell'intestino in se stesso) e parassiti sono le cause più comuni di ostruzione.
  • Disturbi metabolici come malattie renali ed epatiche, diabete mellito e ipoadrenocorticismo (morbo di Addison) sono spesso associati a vomito e diarrea.
  • Disturbi addominali come pancreatite (infiammazione del pancreas), peritonite (infiammazione della cavità addominale), piometra (utero infetto), prostatite (infiammazione della prostata) e sepsi (infezione sistemica) sono spesso associati a un inizio acuto di vomito e diarrea.
  • La malattia infiammatoria intestinale (IBD) è un accumulo microscopico di cellule infiammatorie di qualsiasi / tutte le parti del tratto gastrointestinale. L'IBD è spesso associato a vomito cronico e diarrea, anche se ci sono casi che si presentano piuttosto acutamente.

    Disturbi vari:

  • Le ulcere gastrroduodenali possono essere associate a patologie epatiche, renali o pancreatiche. Vomito acuto e diarrea, con o senza sangue, sono spesso i primi segni esibiti dall'animale.
  • La gastroenterite emorragica si presenta con diarrea sanguinolenta acuta e occasionalmente vomito acuto.
  • Il volvolo / torsione della dilatazione gastrica è il gonfiore e / o la torsione dello stomaco su se stesso. L'individuo affetto di solito presenta vomito acuto improduttivo o vomito, spesso accompagnato da diarrea. Questa è una malattia pericolosa per la vita che deve essere affrontata immediatamente.
  • Lo stress può causare una combinazione di vomito acuto e diarrea.
  • Il linfosarcoma è spesso un accumulo microscopico di cellule cancerose all'interno della parete gastrointestinale. Sebbene i segni di solito siano quelli del vomito cronico e della diarrea, a volte si sviluppano prima segni acuti.
  • Diagnosi approfondita

  • Ottenere una storia medica completa ed eseguire un esame fisico approfondito sono necessari per creare un piano diagnostico appropriato per il paziente che presenta vomito acuto e diarrea.
  • Un emocromo completo (CBC) valuterà la presenza di infezione, infiammazione e anemia, associate ad alcune malattie che causano vomito acuto e diarrea.
  • Un profilo biochimico valuta parametri molto importanti del paziente inclusi reni, fegato, elettroliti, stato totale di proteine ​​e zucchero nel sangue.
  • Un'analisi delle urine aiuta a valutare i reni e lo stato di idratazione del paziente.
  • Le radiografie addominali (raggi X) valutano gli organi addominali, la presenza di liquidi e la presenza di un corpo estraneo o di un tumore.
  • Gli esami fecali multipli sono importanti per escludere i parassiti gastrointestinali.

    Il veterinario può raccomandare ulteriori diagnosi per garantire un'assistenza medica ottimale. Questi test sono selezionati caso per caso.

  • Un test di stimolazione con ACTH può essere raccomandato per escludere ipoadrenocorticismo (morbo di Addison), che è un'insufficienza delle ghiandole surrenali. È un esame del sangue a tempo sicuro che può essere eseguito dal veterinario normale.
  • Gli acidi biliari devono essere considerati in quei pazienti in cui la valutazione della funzionalità epatica è corretta. È un esame del sangue a tempo sicuro che può essere eseguito dal veterinario normale.
  • Una serie di bario (colorante) del tratto gastrointestinale superiore (GI) dovrebbe essere presa in considerazione nei casi in cui la diagnostica di base non sta confermando una diagnosi e il vomito e la diarrea persistono. Può essere utile nei casi in cui corpi radioattivi o tumori non sono evidenti nelle radiografie o per confermare una diagnosi in caso di ulcerazione gastrointestinale. Un colorante sicuro viene somministrato al paziente per via orale e viene quindi osservato mentre viaggia attraverso il tratto gastrointestinale. È un test non invasivo che può essere spesso eseguito dal veterinario locale, tuttavia in alcuni casi potrebbe essere necessario trasferirlo in una struttura specializzata.
  • Un'ecografia addominale valuta gli organi addominali e aiuta a valutare la presenza di tumori o masse. Gli organi addominali, i linfonodi e le masse possono essere sottoposti a biopsia con la guida degli ultrasuoni attraverso la parete addominale. La procedura è relativamente sicura, tuttavia potrebbe essere necessario un leggero sedativo. Si raccomanda spesso che uno specialista esegua la procedura.
  • La Gastroduodenoscopia (endoscopia gastrointestinale superiore) può essere di beneficio in questi pazienti. Può facilitare la rimozione di corpi estranei, aiutare a valutare la presenza di ulcera e campionare i tessuti per la presenza di infiammazione o cancro. Il ricovero in ospedale è breve e la guarigione è generalmente rapida e semplice. La procedura richiede l'anestesia generale e pertanto è associata a rischi minori. Spesso è necessario indirizzare il paziente a uno specialista. L'endoscopia viene eseguita quando altre diagnosi sono inconcludenti, si sospetta una malattia infiammatoria intestinale o un linfosarcoma gastrointestinale o un corpo estraneo si trova in un'area accessibile e deve essere recuperato.
  • Infine, una laparotomia esplorativa dovrebbe essere eseguita come strumento diagnostico in ogni individuo che ha avuto una diagnostica estesa senza una causa sottostante confermata, o nel paziente con una scarsa risposta alla terapia che continua a vomitare e ha la diarrea.
  • Terapia approfondita

    Il veterinario può raccomandare uno o più dei test diagnostici sopra descritti. Nel frattempo, potrebbe essere necessario il trattamento dei sintomi, soprattutto se il problema è grave. I seguenti trattamenti non specifici (sintomatici) possono essere applicabili ad alcuni, ma non a tutti gli animali domestici con vomito acuto e diarrea.

    Questi trattamenti possono ridurre la gravità dei sintomi o fornire sollievo al tuo animale domestico. Tuttavia, la terapia non specifica non sostituisce il trattamento definito della malattia di base responsabile delle condizioni del tuo animale domestico.

  • Trattenere il cibo e l'acqua per diverse ore consente al tratto gastrointestinale di "riposare" ed è il singolo mezzo più importante di terapia sintomatica nel paziente con vomito acuto e diarrea. La completa restrizione dietetica consente di curare il rivestimento del tratto gastrointestinale. La reintroduzione graduale di piccole quantità di cibo insipido dovrebbe essere istituita dopo il digiuno e la dieta originale può essere lentamente reintrodotta dopo 2-3 giorni se non c'è stato vomito. Se in qualsiasi momento il vomito si ripresenta, interrompere tutto ciò che è stato somministrato per via orale e contattare il veterinario.
  • I farmaci per via orale di qualsiasi tipo dovrebbero essere evitati se possibile. Anche una piccola pillola può perpetuare il vomito contattando un rivestimento dello stomaco già infiammato.
  • La terapia con fluidi ed elettroliti può essere necessaria in alcuni pazienti con vomito acuto e diarrea ed è diretta alla correzione della disidratazione, delle anomalie acido-base e degli elettroliti. Occasionalmente, la somministrazione sottocutanea (sotto la pelle) può essere accettabile ed è in grado di essere eseguita dal proprietario dell'animale domestico a casa. In casi gravi, può essere necessaria la somministrazione endovenosa e richiede il ricovero in ospedale.
  • Gli agenti antiemetici e antidiarroici (farmaci che bloccano il vomito e la diarrea) devono essere usati con cautela. È meglio identificare e trattare la causa sottostante di vomito e diarrea, tuttavia in alcuni casi può essere raccomandato.
  • Gli antiacidi (farmaci che riducono la produzione di acido) come Tagamet® (cimetidina), Pepcid® (famotidina) o Zantac® (ranitidina), possono essere di beneficio in molti casi.
  • Si ritiene che i protettori e gli adsorbenti gastrointestinali (farmaci che proteggono o leniscono) rivestano un rivestimento intestinale "irritato" e legano agenti "nocivi" (dannosi).

  • Guarda il video: La parvovirosi nel cane . "gastroenterite emorragica". (Ottobre 2021).