Condizioni di malattie dei gatti

Ansimando nei gatti

Ansimando nei gatti

Panoramica di Ansimare nei gatti

Ansimare è respirazioni rapide e poco profonde, caratterizzate da respirazione a bocca aperta, spesso accompagnate da una sporgenza della lingua. È visto comunemente nei cani, ma è raro nei gatti e non è considerato normale, anche se alcuni gatti possono ansimare dopo un gioco vivace o in periodi di stress, come un giro in auto.

Più comunemente ansimare è in risposta a cambiamenti ambientali, come ansia, paura, eccitazione o calore. Tuttavia, se ansimare è eccessivo o il tuo animale domestico è in difficoltà, è importante identificare la causa sottostante. Alcune di queste cause sono:

  • Disturbi respiratori
  • Disturbi cardiovascolari
  • Disturbi ematologici
  • Disturbi neurologici
  • Disturbi vari

    Ansimare può avere un impatto minimo o nullo sull'individuo interessato, specialmente in associazione con cause transitorie come la paura o lo stress. D'altro canto, ansimare può rappresentare una malattia più grave, persino pericolosa per la vita, pertanto, non dovrebbe essere ignorato e dovrebbe essere affrontato se persiste o peggiora. Ansimare può suggerire difficoltà respiratorie. Per informazioni dettagliate sulla "difficoltà respiratoria" nei gatti, leggere Dispnea (difficoltà respiratoria) nei gatti.

  • Cosa guardare

  • tosse
  • Respirazione difficoltosa
  • Cianosi (colorazione blu alle mucose)
  • Letargia o affaticamento
  • Perdita di peso
  • Scarso appetito
  • Bere e urinare eccessivi Eccessivo
  • vomito
  • Diarrea
  • Diagnosi di ansimare nei gatti

    Prima di eseguire qualsiasi test, considerare tutti i fattori che possono essere causali come calore, stress o sforzo eccessivo ed eliminarli dall'ambiente del proprio animale domestico. Se il tuo animale sta ancora ansimando nonostante rimuova la possibile causa e / o i segni siano di vecchia data o progressivi, è importante cercare cure veterinarie.

  • Un emocromo completo (CBC), un'analisi biochimica e un'analisi delle urine sono una parte importante di qualsiasi elaborazione di base. I cambiamenti possono suggerire condizioni che causano ansia come anemia, infezione e diabete mellito.
  • Su questi pazienti devono essere eseguite radiografie del torace e dell'addome (radiografie). In alcuni casi è importante includere l'area del collo in modo da non perdere un corpo estraneo o un tumore nel tratto respiratorio superiore.
  • Un gas ematico arterioso può essere eseguito per valutare lo stato acido-base del paziente.
  • L'ecocardiogramma (un'ecografia del cuore) e l'ecografia della cavità toracica possono essere utili nei casi appropriati.
  • L'ecografia addominale può essere di beneficio, in quanto valuta la dimensione degli organi e rileverà la presenza di liquidi o masse.
  • I test endocrini (test di stimolazione con ACTH, pannello tiroideo) possono essere di beneficio nel escludere rispettivamente iperadrenocorticismo e ipotiroidismo.
  • Un ARAT (titolo anticorpale del recettore dell'acetilcolina) deve essere considerato per valutare la miastenia grave, specialmente in caso di debolezza concomitante.
  • Test Heartworm
  • In alcuni casi la toracocentesi (prelievo di liquido, aria o tessuto dal torace) e analisi del fluido o citologia possono essere diagnostiche.
  • In alcuni pazienti possono essere indicati sistemi diagnostici più avanzati che includono lavaggio transtracheale, lavaggio broncoalveolare, broncoscopia, tomografia computerizzata (TAC), imaging a risonanza magnetica (MRI), broncoscopia e scintigrafia polmonare.
  • Trattamento di ansimare nei gatti

  • Idealmente, una causa sottostante dovrebbe essere identificata e corretta, se possibile.
  • Se esiste un'ovvia causa ambientale, eliminala se possibile.
  • La terapia sintomatica deve essere istituita durante il tentativo di identificare una causa sottostante.
  • L'ossigenoterapia e il riposo rigoroso sono di beneficio a molti di questi individui, specialmente se stanno diventando angosciati.
  • La terapia antibiotica o antinfiammatoria può essere di beneficio negli animali con disturbi infettivi o infiammatori.
  • La terapia fluida è indicata negli animali disidratati o con malattie sistemiche concomitanti.
  • Cura della casa

    Somministrare tutti i farmaci prescritti e restituirli per la valutazione di follow-up come indicato dal veterinario. Mantieni il tuo animale domestico in un ambiente fresco e privo di stress e non sovraccaricare il tuo animale domestico.

    Informazioni approfondite su Ansimare nei gatti

    Ansimare è visto sia nei cani che nei gatti, ma è più comune nei cani. Ansimare è spesso associato a cambiamenti ambientali come ansia, paura, eccitazione, esercizio fisico e calore. Tuttavia, il respiro ansimante può riflettere la malattia e non deve essere ignorato o assunto "normale" a meno che non vi siano circostanze intorno al respiro che suggeriscono che è accettabile per la situazione attuale. Se il tuo animale sta ansimando eccessivamente, o più spesso del normale, è importante essere valutato da un veterinario.

    Ci sono molte cause di ansimare. Poiché ansimare può essere una normale risposta a eventi ambientali e psicologici, è del tutto possibile che non esista alcuna malattia di base e che non sia necessario un completo controllo diagnostico. Se, tuttavia, ansimare è eccessivo o il tuo animale domestico è in difficoltà, è importante identificare una causa sottostante.

    Cause di ansimare felino

    Disturbi respiratori

  • I disturbi del tratto respiratorio superiore possono limitare la capacità di respirare normalmente. Questi includono blocchi nasali, disfunzione laringea (disturbi della casella vocale), polipi rinofaringei (escrescenze benigne del naso e della faringe) e collasso della trachea (raro).
  • I disturbi del tratto respiratorio inferiore potrebbero non consentire un ampio scambio di gas a livello del polmone, causando ansimanti. Alcuni esempi includono edema polmonare (fluido nei polmoni), emorragia o cancro, torsione del lobo polmonare (torsione), enfisema e asma.
  • Le malattie della cavità toracica potrebbero non consentire l'espansione dei polmoni. Esempi includono pneumotorace, (aria nel torace), versamento pleurico (fluido nella cavità toracica), masse mediastiniche (escrescenze nel torace) ed ernie diaframmatiche (lo spostamento del contenuto addominale nella cavità toracica).
  • Disturbi cardiovascolari

  • I disturbi polmonari (polmonari) comprendono malattie vascolari come la filaria e la tromboembolia polmonare, che è il blocco di una nave da parte del materiale trasportato attraverso il flusso sanguigno.
  • I disturbi cardiaci includono insufficienza cardiaca, cardiomiopatia (malattia del muscolo cardiaco) e anomalie cardiache congenite.
  • Disturbi ematologici

    Le malattie che causano una ridotta capacità di trasportare ossigeno come l'anemia o l'avvelenamento da monossido di carbonio spesso causano ansimanti.

  • L'ipercapnia (eccesso di anidride carbonica nel sangue) può essere secondaria a patologie renali, diabete mellito, diarrea o shock.
  • Disturbi neurologici

  • Trauma cranico o tumori cerebrali possono interessare il centro respiratorio.
  • La disfunzione dei muscoli della respirazione può contribuire a ansimare. Alcuni esempi includono miastenia grave, disturbi nervosi con diabete mellito e paralisi laringea associata a ipotiroidismo.
  • Convulsioni e temperatura corporea elevata possono stimolare il centro respiratorio.
  • Miscellaneo

  • Alcuni farmaci, come il diazepam, possono causare ansimanti.
  • L'alta quota è associata alla ridotta disponibilità di ossigeno.
  • La pressione addominale sul diaframma causata da ascite (fluido nell'addome), gravidanza o ingrossamento degli organi addominali può causare difficoltà respiratorie e ansimanti.
  • L'iperadrenocorticismo (morbo di Cushing) può essere associato ad ansimare per diversi motivi. Un fegato ingrossato esercita una pressione sul diaframma, limitando la capacità dei polmoni di espandersi completamente. Inoltre, l'eccessivo cortisolo stimola il respiro affannoso e la tromboembolia polmonare, una complicazione che non è frequente nella malattia di Cushing, può causare difficoltà respiratorie.
  • Un'alta temperatura corporea secondaria a qualsiasi causa contribuirà ad ansimare.
  • L'ansia o l'eccitazione sono le cause "benigne" più comuni di ansimare.
  • L'iperattività secondaria all'ipertiroidismo o a un feocromocitoma, un tumore della ghiandola surrenale che produce troppa adrenalina, può causare ansimanti.
  • Il dolore associato a qualsiasi disturbo è spesso associato ad ansimare.
  • Diagnosi approfondita

  • Un emocromo completo (CBC) valuta la presenza di infezione, infiammazione, anemia o policitemia (elevata conta dei globuli rossi) associata ad alcune malattie che causano ansia.
  • Un profilo biochimico aiuta a escludere le cause metaboliche di ansimare. Può valutare lo stato di reni, fegato, elettroliti, proteine ​​totali e zucchero nel sangue. Tutti questi parametri sono importanti da stabilire nel paziente con ansimare.
  • Un'analisi delle urine aiuta a valutare i reni e lo stato di idratazione del paziente.
  • Le radiografie toraciche valutano la presenza di liquido, aria o masse nella cavità toracica. Valuta anche la presenza di metastasi (diffusione del tumore), polmonite, edema (fluido nei polmoni) e aiuta a valutare il cuore, l'esofago e la trachea.
  • Le radiografie addominali valutano gli organi addominali, la presenza di un corpo estraneo o un tumore e possono aiutare a valutare altri disturbi che possono essere correlati al dolore.
  • Dovrebbe essere ottenuto un gas nel sangue arterioso in quanto può aiutare a formulare un piano di trattamento adeguato e aiutare a identificare una causa sottostante.
  • Un ecocardiogramma (ultrasuono del cuore) dovrebbe essere considerato nei casi in cui si sospetta una malattia cardiaca. È un test sicuro che di solito richiede il coinvolgimento di uno specialista.
  • Un'ecografia addominale valuta le dimensioni, la forma e la consistenza degli organi addominali e aiuta a valutare la presenza di tumori, fluidi o potenziali disturbi infiammatori che possono causare dolore e, a sua volta, ansimare. Questa procedura è relativamente sicura, ma può richiedere un leggero sedativo. Si raccomanda spesso che uno specialista esegua la procedura.
  • I test endocrini per includere un test di stimolazione con ACTH e un profilo tiroideo possono essere raccomandati per escludere rispettivamente iperadrenocorticismo (morbo di Cushing) e ipotiroidismo. Sono esami del sangue che di solito possono essere eseguiti presso l'ospedale veterinario locale. Sia la malattia di Cushing che l'ipotiroidismo sono disturbi endocrini che sono comunemente osservati in medicina veterinaria e possono essere associati ad ansimanti.
  • Si raccomanda il test del filario cardiaco nelle aree endemiche.
  • Un livello tiroideo (T4) deve essere eseguito in tutti i gatti di età pari o superiore a sei anni.
  • È necessario ottenere una storia medica completa ed eseguire un esame fisico completo al fine di creare un piano diagnostico adeguato per il paziente ansimante.
  • Il veterinario può raccomandare ulteriori test per assicurare un'assistenza medica ottimale. Questi sono selezionati caso per caso.
  • Un profilo di coagulazione (coagulazione) dovrebbe essere preso in considerazione quando si ritiene che il sangue nei polmoni o nella cavità toracica sia la causa del respiro affannoso.
  • La toracocentesi (prelievo di fluido o aria dalla cavità toracica) deve essere considerata sia uno strumento diagnostico che terapeutico nel paziente ansimante.
  • Il lavaggio transtracheale / lavaggio broncoalveolare deve essere preso in considerazione quando si sospettano alcuni disturbi respiratori nel paziente. Entrambe le procedure valutano cellule / fluido / tessuto dal tratto respiratorio inferiore per la presenza di tumore, infiammazione o infezione. Queste sono procedure relativamente benigne che possono essere eseguite presso il tuo ospedale locale, anche se in alcuni casi possono essere eseguite presso una struttura specializzata.
  • La broncoscopia, o valutazione dell'interno della trachea e dei bronchi con un ambito, è raccomandata in casi selezionati. La procedura richiede l'anestesia generale e di solito richiede uno specialista. Aiuta a visualizzare direttamente l'interno dei bronchi e in alcuni casi può essere un enorme vantaggio. Di solito è meglio che la procedura venga eseguita da uno specialista.
  • La scintigrafia polmonare (iniezione di una sostanza radioattiva) può essere utile nel tentativo di identificare la malattia tromboembolica polmonare.
  • La tomografia computerizzata (TAC) o la risonanza magnetica (MRI) possono essere indicate se si sospetta una malattia del sistema nervoso centrale. Queste procedure richiedono il trasporto in una struttura specializzata e l'anestesia generale e sono generalmente piuttosto costose.
  • Un titolo anticorpale recettore dell'acetilcolina (ARAT) può essere raccomandato se si sospetta miastenia grave. Generalmente si osservano segni concomitanti di malattia, come debolezza, rigurgito e possibilmente polmonite.
  • Terapia approfondita

    Uno o più test diagnostici sopra descritti possono essere raccomandati dal veterinario. Nel frattempo, potrebbe essere necessario il trattamento dei sintomi, soprattutto se il problema è grave. I seguenti trattamenti non specifici (sintomatici) possono essere applicabili ad alcuni, ma non a tutti gli animali con ansimante. Questi trattamenti possono ridurre la gravità dei sintomi o fornire sollievo al tuo animale domestico. Tuttavia, la terapia non specifica non sostituisce il trattamento definitivo della malattia di base responsabile delle condizioni del tuo animale domestico.

  • Se possibile, si consiglia di trattare la causa sottostante.
  • Se si ritiene che il respiro affannoso del paziente sia una normale risposta a qualcosa di ambientale, non è garantito alcun trattamento specifico diverso dalla rimozione del problema.
  • La terapia sintomatica deve essere istituita durante il tentativo di identificare la causa sottostante.
  • L'ossigenoterapia e il riposo rigoroso sono di beneficio a molti di questi individui, specialmente se stanno diventando angosciati.
  • La terapia fluida è indicata in coloro che sono disidratati o che hanno malattie sistemiche concomitanti.
  • Le trasfusioni di sangue possono essere indicate se il paziente ansima in modo secondario all'anemia.
  • La terapia antibiotica o antinfiammatoria può essere di beneficio in quelli con disturbi infettivi o infiammatori.

  • Guarda il video: Perche' il Gatto ansima?? - Consulente Felino (Settembre 2021).