Condizioni di malattie dei gatti

Radiografia addominale (radiografia) nei gatti

Radiografia addominale (radiografia) nei gatti

Una radiografia addominale (radiografia) è una procedura per gatti e altri animali che consente al veterinario di visualizzare tessuti, organi e ossa che si trovano sotto la pelle. Le radiografie addominali sono indicate per valutare i gatti con sintomi addominali come vomito, conati di vomito, costipazione o diarrea. Questo test può essere utile anche in caso di febbre inspiegabile, traumi addominali, penetrazione di ferite addominali, perdita di appetito o perdita di peso.

Una radiografia viene spesso eseguita quando si sospetta che un gatto ingerisca materiale estraneo, quando gli esami del sangue indicano un problema con gli organi addominali o come follow-up all'esame fisico quando viene rilevato dolore addominale o un'altra anomalia. Rilevare la fase della gravidanza e il numero di feti è un altro uso importante della radiografia. Anche i problemi ai reni, alla vescica urinaria e al tratto riproduttivo possono beneficiare di una radiografia addominale. Non vi è alcuna reale controindicazione all'esecuzione di questo test. Anche i risultati normali aiutano a determinare la salute o escludono determinate malattie.

Che cosa rivela o dimostra una radiografia addominale nei gatti?

Le radiografie addominali forniscono un'immagine delle ossa e dei contorni di numerosi organi interni tra cui fegato, stomaco, intestino, reni, vescica e utero. Questo test può essere estremamente utile per rilevare cambiamenti nella forma, dimensione o posizione degli organi. Sfortunatamente, a volte le strutture importanti possono fondersi insieme ai raggi X, quindi questo test presenta delle limitazioni. Ad esempio, un tumore può fondersi con lo sfondo degli organi normali perché hanno la stessa "opacità" o tonalità di grigio dei tessuti normali. Alcuni oggetti estranei (come alcuni materiali plastici) possono essere invisibili sulla radiografia. Pertanto, le radiografie addominali sono un eccellente "test di screening", ma non rilevano tutti i problemi interni. In alcuni casi, per diagnosticare un problema intra-addominale sono necessarie procedure aggiuntive come ultrasuoni, endoscopia (scoping), contrasto (bario) o studio della tintura o persino chirurgia esplorativa.

Come si fa una radiografia addominale nei gatti?

Per esporre e sviluppare il film radiografico sono necessarie apparecchiature costose e specializzate. L'addome dell'animale viene misurato con un righello speciale e viene impostato il tempo di esposizione della macchina a raggi X. L'animale viene quindi posizionato delicatamente su un fianco per ottenere la vista "laterale". Le radiografie invisibili passano quindi dal tubo della macchina radiografica, attraverso l'animale e sulla pellicola radiografica sotto l'animale. A seconda della densità dei tessuti e degli organi e della capacità dei raggi X di attraversare questi tessuti, sulla radiografia sviluppata compariranno diverse tonalità di grigio. Questo processo viene quindi ripetuto con l'animale sulla schiena per ottenere la visione "ventrodorsale". Prendere due punti di vista sull'addome consente al veterinario uno studio più completo e un'interpretazione più approfondita dell'addome.

Il film è quindi sviluppato. Di solito le radiografie impiegano dai 5 ai 20 minuti, oltre al tempo di sviluppo necessario per il film (da 5 a 30 minuti). Gli studi speciali (come uno studio sul bario) richiedono molto più tempo. In alcune situazioni, il veterinario può richiedere l'assistenza di un radiologo o di uno specialista nella valutazione e nell'interpretazione delle radiografie.

Una radiografia addominale è dolorosa per i gatti?

Nessun dolore è coinvolto. La procedura non è invasiva.

La sedazione o l'anestesia sono necessarie per una radiografia addominale?

Né sedazione né anestesia sono necessarie nella maggior parte dei gatti; tuttavia, alcuni gatti risentono del posizionamento per una radiografia e potrebbero aver bisogno di tranquillizzazione o anestesia ultracorta. In alcuni stati esiste un requisito legale per la sedazione, in modo che il personale non sia esposto a raggi X mentre tiene in braccio un gatto. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il gatto non classificato è assistito da assistenti che indossano adeguati scudi di piombo per ridurre al minimo la loro esposizione ai raggi X.


Guarda il video: Francesco Vulterini - L' Ecografia Addominale (Ottobre 2021).