Generale

Cincillà

Cincillà

Il cincillà (Lanigera di cincillà) originario delle Ande del Sud America. Gli spagnoli chiamarono l'animale Chinchilla, che significa "piccolo chincha", dopo gli indiani Chincha che usano le pelli per decorare il loro abito cerimoniale. I cincillà sono noti per la loro pelliccia morbida e lussuosa e sono quasi stati intrappolati nell'estinzione nei loro paesi nativi. Negli Stati Uniti ci sono ora oltre 3000 allevatori e popolazioni in crescita di cincillà da compagnia.

  • La loro vita media come animali domestici è di 10 anni, ma è stato segnalato fino a 20 anni.
  • La femmina, in media da 500 a 600 grammi, è un po 'più grande del maschio da 400 a 500 grammi.
  • Il periodo di gestazione è molto lungo (111 giorni) che dà origine a giovani molto precoci che sono completamente pelosi con i denti e gli occhi aperti alla nascita.
  • Sono in grado di camminare entro un'ora dalla nascita e mangiano cibi solidi a una settimana di età.
  • Come per i conigli e le cavie, i denti del cincillà crescono continuamente per tutta la vita.
  • Il loro tratto digestivo è MOLTO lungo ed è specializzato nella digestione di grandi quantità di fibre.
  • Comportamento

    I cincillà sono animali domestici tranquilli, timidi e piuttosto tesi. Se maneggiati frequentemente in giovane età, i cincillà si adattano bene all'uomo. Ma in generale, le loro caratteristiche li rendono più adatti come animali domestici per bambini più grandi o adulti. Sono più attivi al crepuscolo e di notte. In cattività sembrano adattarsi bene al nostro programma e diventare più attivi durante il giorno. Sono agili, veloci e amano saltare e arrampicarsi. I cincillà fuggono e scappano come loro difesa; raramente mordono. Ma masticheranno oggetti inanimati.

    Sono estremamente esigenti e praticamente inodori. Devono fare i bagni di polvere per mantenere la loro pelliccia sana. Se spaventati o raccolti in modo approssimativo, possono liberarsi di grandi macchie di pelliccia. Questa condizione è chiamata "scivolo di pelliccia" e un'area mancante di pelliccia può richiedere mesi per essere indistinguibile dalle aree circostanti di pelliccia.

    Riproduzione

    Come le cavie, ma a differenza di altri mammiferi, i cincillà femmine hanno due corna uterine e due cervici. I maschi non hanno un vero scroto, ma piuttosto i testicoli sono contenuti in una custodia, appena fuori dall'addome.

    I cincillà possono riprodursi tutto l'anno, ma consegnare i loro piccoli più frequentemente tra novembre e maggio. Raggiungono la maturità sessuale a circa 8 mesi di età.

    Ai fini della riproduzione, i cincillà possono essere alloggiati in coppia o in unità poligame. Gli allevatori installano le gabbie in modo che le femmine abbiano gabbie separate e i maschi possano correre liberamente tra le gabbie in una passerella comune dove possono entrare in una porta aperta per una femmina a piacimento. Poiché la femmina può diventare molto aggressiva durante la stagione riproduttiva, indossa un colletto che le impedisce di uscire dalla gabbia. In questo modo, il maschio può fuggire senza essere ferito. Altre preoccupazioni includono la dimensione dei cincillà e il colore.
    La gestazione dura circa 111 giorni e la femmina di solito dà alla luce due giovani. Il parto di solito si verifica al mattino e raramente si verificano problemi. Curiosamente, i cincillà mangiano la placenta dei loro piccoli. I giovani nascono con gli occhi e le orecchie aperti, sono completamente pelosi e hanno i denti. I giovani inizieranno a mangiare cibi solidi entro le due settimane di età.

    Preparando

    I cincillà sono pulitori esigenti e invece dell'acqua, hanno bisogno di una polvere speciale per il bagno. L'accesso ai bagni di polvere dovrebbe essere fornito da 15 minuti a un'ora al giorno. Utilizzare un bagno di polvere di cincillà commerciale come Blue Cloud o Blue Sparkle. La sabbia del parco giochi o della spiaggia non è adatta per i bagni di polvere.

    Metti 1 pollice di polvere in un piatto piano abbastanza grande da far rotolare il cincillà. Il bagno non deve essere tenuto nella gabbia in ogni momento, perché potrebbe essere usato come cestino per i rifiuti, o più probabilmente, l'esposizione costante alla polvere può causare infiammazione o infezione agli occhi o alle palpebre (congiuntivite).

    Alloggiamento

    È necessario molto spazio per ospitare questi animali acrobatici. Poiché a loro piace arrampicarsi e saltare in direzione orizzontale e verticale, si consiglia una grande gabbia multilivello. Idealmente, più grande è la gabbia, migliore è. La gabbia deve essere costruita con una rete metallica saldata molto piccola per prevenire lesioni a gambe o piedi. Dovrebbe essere disponibile anche un'area di pavimentazione solida. Le padelle sotto la gabbia sono ideali per facilitare la pulizia.

    Poiché i cincillà sono animali timidi, hanno bisogno di un posto dove nascondersi. Le scatole non distruttive funzionano bene. Usa qualcosa che non sia poroso e che possa essere pulito e igienizzato bene.

    L'habitat nativo di un cincillà è secco e fresco. Questo tipo di clima dovrebbe essere imitato in cattività per garantire un animale domestico sano. Le alte temperature e l'umidità elevata dovrebbero essere evitate tutto l'anno. La temperatura ambientale pari o superiore a 80 gradi Fahrenheit accoppiata con l'umidità provoca un colpo di calore. Un intervallo di temperatura raccomandato va da 50 a 68 F.

    Nutrizione

    I cincillà ruspanti sopravvissero nelle zone aride delle Ande. Si nutrivano di erbe secche, foglie e corteccia di piccoli alberi e arbusti. Il loro tratto digestivo molto lungo ed efficiente e i denti in continua crescita sono ben attrezzati per questo tipo di dieta.

    Gli animali domestici non da allevamento fanno molto bene con una dieta di erba di alta qualità (fieno Timothy) e una piccola quantità (1-2 cucchiai) di pellet di cincillà. Il fieno di erba medica non è raccomandato a causa del suo alto contenuto di calcio rispetto al rapporto fosforo, che può portare a problemi ai reni e alla vescica. Una dieta a base di solo pellet è carente di fibre e porterà a problemi digestivi, che sono potenzialmente letali in un cincillà. Una formula accettata per i pellet di cincillà è dal 16 al 20% di proteine, dal 2 al 5% di grassi e dal 15 al 35% di fibre sfuse.

    Una piccola quantità (1 cucchiaino) di cereali, mele secche o nocciole può essere occasionalmente offerta come regalo. Questi dovrebbero essere preparati come per il consumo umano e dovrebbero essere introdotti gradualmente per prevenire qualsiasi mal di stomaco.

    Oltre al fieno, altri alimenti duri possono essere utilizzati per rosicchiare e indossare correttamente i denti. Possono essere offerti giovani rami non trattati chimicamente di aceri e betulle o pezzi di corteccia di meli, pesche e peri. Non usare rami di alberi velenosi come ciliegia, oleandro, cedro, prugna o sequoia per citarne alcuni.

    Cura preventiva

    In generale, i cincillà sono resistenti e soffrono di poche malattie. Il tuo nuovo cincillà dovrebbe essere controllato da un veterinario entro 30 giorni dall'acquisto e successivamente ogni anno. Il veterinario potrebbe rilevare lievi anomalie che potrebbero dover essere affrontate. Non ci sono vaccini attualmente disponibili per l'uso nei cincillà.

    Fornire sempre eccellenti condizioni nutrizionali e sanitarie. Questa è la MIGLIORE cura preventiva che puoi fornire per il tuo cincillà.

    Malattie e disturbi comuni

  • Pelliccia da barbiere / da masticare
  • Enterite batterica
  • Enterite correlata alla dieta
  • Malocclusione / sbavature
  • Infezione respiratoria
  • Colpo di calore
  • Tigna