Generale

Come prendersi cura del pesce combattente giapponese

Come prendersi cura del pesce combattente giapponese

I pesci combattenti giapponesi, chiamati anche pesci combattenti siamesi o pesci betta, sono bellissimi pesci d'acqua dolce che fanno grandi aggiunte agli acquari d'acqua dolce. Questi pesci che respirano aria sono piuttosto resistenti ma hanno ancora alcuni requisiti di base per l'alloggio, l'acqua e il cibo che devono essere soddisfatti per garantire che conducano una vita lunga e felice.

Housing

Mantieni il tuo pesce combattente giapponese nella vasca più grande ragionevole per il tuo budget e spazio. Sebbene questi pesci possano sopravvivere nelle pozzanghere di risaia e siano venduti in piccoli contenitori, in genere hanno i migliori colori e una salute ottimale se alloggiati in vasche che contengono almeno 10 galloni. Le vasche più piccole vengono rapidamente contaminate da rifiuti che possono ridurre drasticamente la durata della vita dei tuoi pesci. Copri il serbatoio con un coperchio del serbatoio ventilato perché i betta sono ottimi ponticelli. Inoltre, tieni l'acquario solo per l'80% circa pieno d'acqua per evitare che i tuoi pesci saltino fuori.

Acqua

Puoi riempire in sicurezza la vasca del tuo pesce combattente con acqua del rubinetto senza cloro o acqua in bottiglia, ma non usare mai acqua distillata in un acquario. Lasciar riposare l'acqua del rubinetto per circa 24 ore in modo che raggiunga la temperatura ambiente prima di aggiungerla al serbatoio. Se vivi in ​​un'area con acqua molto dura, usa prodotti chimici per il trattamento dell'acqua disponibili nei negozi di forniture per acquari per rimuovere possibili contaminanti. Se scegli di utilizzare l'acqua in bottiglia, continua a utilizzare la stessa marca per evitare di stressare i tuoi pesci. Non tutte le acque sono uguali, quindi apporta modifiche graduali per consentire ai tuoi pesci di abituarsi alle differenze.

Alimentazione

Dai da mangiare ai tuoi pesci una volta al giorno con cibo specifico per i betta. I pesci combattenti giapponesi hanno un piccolo appetito, quindi lascia cadere da tre a sei palline per pasto. Rimuovere il cibo rimanente dopo cinque minuti in modo che non marcisca e contamini l'acqua. Questi pesci amano fare spuntini con bloodworm liofilizzato e gamberetti di salamoia, ma usali come dolcetti e non al posto di un pasto.

Pulizia

Anche se questi ragazzini respirano aria, devi comunque mantenere l'acqua pulita. Se stai usando un serbatoio da 1 gallone o più grande, cambia circa il 25 percento dell'acqua una volta alla settimana. I serbatoi più piccoli richiedono un cambio d'acqua del 100% tre volte a settimana, almeno. Ricorda di aspirare eventuali pezzetti di cibo e detriti in eccesso dalla ghiaia quando cambi l'acqua.

Attrezzature per acquari

Usa un termometro per acquario per proteggere i tuoi pesci combattenti da drastici cambiamenti nella temperatura dell'acqua. Questi pesci sono facilmente stressati dal cambiamento e di conseguenza possono soffrire di vari problemi di salute. I Betta prosperano a temperature comprese tra 72 e 82 gradi Fahrenheit. Poiché questi pesci respirano sulla superficie dell'acqua, in genere non sono necessari filtri in vasche più piccole di 5 galloni. Per serbatoi più grandi, utilizzare un piccolo sistema di filtrazione con una corrente regolabile e mantenerlo sull'impostazione più bassa. Una forte corrente può facilmente lacerare le fragili pinne del tuo pesce.

Compagni di vasca

Non mettere mai due betta maschi nella stessa vasca: quei pesci altamente territoriali combatteranno fino alla morte. Evita di posizionare i betta in vasche con pinne pinne, come squali o barbe, o pesci con pinne grandi e colorate, inclusi pesci rossi, guppy e pesci angelo. I betta maschi generalmente vivono pacificamente con platies, plecos e danios. Fino a otto femmine possono in genere condividere la stessa vasca se hanno ampio spazio per nuotare e piante vive in modo che possano nascondersi dalle femmine dominanti.


Guarda il video: quando prendiamo un pesce..finiamolo (Ottobre 2021).